Afghanistan. Bomba a Kabul, ucciso il giornalista economico Zamir Amiry e l’autista

374
Il reporter Zamir Amiry ucciso oggi a Kabul

Agenpress – Un giornalista è stato ucciso a Kabul nell’esplosione di una bomba che aveva come obiettivo dipendenti di una Tv. Lo riferiscono fonti ufficiali.

Un ordigno posizionato lungo la strada è esploso al passaggio di un minivan che trasportava un gruppo di dipendenti di un canale televisivo privato uccidendo un giornalista e il conducente, ha riferito il direttore dell’emittente Jawed Farhad. A bordo del mezzo c’erano in tutto 15 dipendenti della Khurshid TV. Il ministero dell’Interno ha confermato l’attacco precisando che l’attentato aveva proprio il minivan come obiettivo.

Le due vittime, il giornalista economico Zamir Amiry e l’autista, erano a bordo dell’autobus privato che trasportava i dipendenti della stazione televisiva afgana TV Khurdish. Il bus è stato colpito durante l’ora di punta della sera.