Bocciati emendamenti Lega a favore di disabili, dall’Europa schiaffo ai più deboli, vergogna

1868

AgenPress. “Siamo senza parole: gli emendamenti presentati dalla Lega sulla risoluzione Eu Disability Strategy che venivano incontro alle istanze delle associazioni che si occupano di disabilità sono stati bocciati dal Parlamento Europeo.

Provvedimenti migliorativi del testo, sostenuti anche dalle associazioni di categoria, che prevedevano la necessità di garantire il reciproco riconoscimento dello stato di disabilità negli Stati membri al fine di stabilire norme e diritti comuni, l’invito alla Commissione a garantire l’accesso ai posti di lavoro e alla formazione all´interno delle istituzioni Ue per persone con disabilità, il riconoscimento di capacità e qualifiche delle persone con disabilita spesso sottovalutate.

Proposte di buonsenso, bocciate solo perché proposte dalla Lega? È vergognoso, esprimiamo sconcerto di fronte a un’Europa che si dimostra solidale solo a parole, che dibatte del caso Floyd e accoglie Greta, ma nei fatti dà uno schiaffo alle persone con disabilità”.

Così in una nota gli europarlamentari della Lega Elena Lizzi, Antonio Maria Rinaldi, Simona Baldassarre, Gianantonio Da Re, Stefania Zambelli e Mara Bizzotto, firmatari degli emendamenti.