Coronavirus. Ricciardi, non è detto che ci sarà una seconda ondata in autunno

853

Agenpress – “Ci sono paesi al mondo che hanno migliaia di morti, negli Usa ci sono 50mila casi al giorno. La pandemia finirà solo quando nessun paese avrà casi, ora siamo ancora lontani”.

Lo ha affermato Walter Ricciardi, ordinario di Igiene all’università Cattolica di Roma, spiegando che “in italia la situazione è positiva, nella stragrande maggioranza delle Regioni la curva si sta appiattendo, se continuiamo cosi possiamo arrivate all’azzeramento. In alcune aree peró ci sono ancora casi, la Lombardia ad esempio è un caso a parte, bisogna fare attenzione”.

Secondo Ricciardi non è detto che ci sarà una seconda ondata in autunno. “Dobbiamo prepararci, non dobbiamo temerla perché se ci organizziamo bene non ci sarà una seconda ondata. Lo stiamo già facendo, anche se la velocità dipende molto dalle regioni. Se ci organizzeremo, con i vaccini per l’influenza, col distanziamento, preparando i pronto soccorso, avremo una serie di piccoli focolai da circoscrivere, ma non una seconda ondata. A questo proposito ricordo che è importante scaricare l’app Immuni, è uno degli strumenti per prevenirla”.