Coronavirus. Putin, la Russia è la prima a registrare il vaccino in tutto il mondo

566
Vladimir Putin

AgenPress – Il presidente russo Vladimir Putin, aprendo un incontro con i funzionari statali, ha riferito della registrazione in Russia del primo vaccino al mondo contro l’infezione da coronavirus.

Putin ha anche affermato che una delle sue figlie aveva testato su se stessa un vaccino russo COVID-19 e che si sente bene.

“Lo so molto bene, perché una delle mie figlie è stata vaccinata, quindi in questo senso, ha preso parte ai test”, ha detto Putin. Ha notato che dopo il primo vaccino, sua figlia aveva una febbre a 38 ° C e il giorno successivo una febbre leggermente superiore a 37 ° C.
 “E poi, dopo il secondo colpo, ha avuto di nuovo una leggera febbre, e poi è andato tutto bene, si sente bene e ha un numero elevato [di anticorpi]”, ha detto il presidente.

Il leader russo ha sottolineato che “alcune persone non hanno alcun sintomo” dopo aver ricevuto un vaccino.

In precedenza il ministro della Salute ha dichiarato che le sperimentazioni cliniche del vaccino sviluppato dal Centro di ricerca nazionale di Gamaleya per l’epidemiologia e la microbiologia del ministero della sanità russo erano terminate.

Putin ha poi detto che la vaccinazione deve essere effettuata “a condizioni assolutamente volontarie” in modo che tutti coloro che lo desiderano possano “sfruttare le conquiste degli scienziati russi”. Putin si aspetta poi che la Russia inizi la produzione di massa del vaccino contro il coronavirus “nel prossimo futuro”. “So che altre istituti stanno lavorando su vaccini simili in Russia. Auguro successo a tutti gli specialisti. Dovremmo essere grati a coloro che hanno fatto questo primo passo estremamente importante per il nostro Paese e per il mondo intero”.