Industria: giugno, su mese fatturato +13,4%, ordini +23,4%

Unione Naz. Consumatori: rimbalzo deludente e insufficiente

385

AgenPress. Secondo i dati resi noti oggi dall’Istat, a giugno, su base mensile, sale sia il fatturato dell’industria (+13,4%) che gli ordinativi (+23,4%).

“Rimbalzo deludente e insufficiente! A giugno era lecito attendersi un rialzo mensile maggiore, visto che solo da metà maggio, dal 18, avevano potuto riaprire tutte le attività economiche e produttive” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Invece l’incremento non basta per compensare le perdite registrate né su base annua, né rispetto a febbraio 2020, ultimo mese pre-emergenza Covid. Il fatturato, infatti, risulta ancora inferiore del 14,9% nel confronto con febbraio, mentre gli ordinativi registrano un gap del 9,3%. Su gennaio, il divario, nei dati destagionalizzati, è pari a -16,5% per il fatturato e -13,1% per gli ordinativi” prosegue Dona.

“Unica nota positiva, è che se si confrontano i dati di oggi con quelli del 2009, l’anno nero della passata recessione, dove le industrie italiane avevano toccato il fondo, il rimbalzo di oggi consente un miglioramento: il fatturato è superiore rispetto a giugno 2009 dell’1,8% e gli ordinativi del 6,3%. Insomma, il blocco delle industrie dovuto all’emergenza Covid ha determinato un crollo iniziale maggiore rispetto alla precedente recessione, ma ora il recupero è molto più rapido rispetto al passato. Purtroppo, vanno ancora male i dati interni, sia il fatturato (-9,5% su giugno 2009) che gli ordinativi (-5,6%)” conclude Dona.

Tabella: Fatturato e ordinativi dell’industria (dati destagionalizzati)

  FATTURATO   ORDINATIVI
  Totale interno estero   Totali interni esteri
Differenza %

Giu 2020  – Feb 2020

-14,9 -14,1 -16,4   -9,3 -5,8 -14,1
Differenza %

Giu 2020  – Gen 2020

-16,5 -16,0 -17,6   -13,1 -10,0 -17,4
Differenza %

Giu 2020 – Apr 2020

13,4 13,0 14,1   23,4 26,4 19,1

Fonte: Unione Nazionale Consumatori su elaborazione dati Istat

 

Tabella: Fatturato (dati corretti per gli effetti di calendario) e ordinativi (grezzi) dell’industria

  FATTURATO   ORDINATIVI
  Totale interno estero   Totali interni esteri
Differenza %

Giu 2020  – Giu 2009

1,8 -9,5 31,6   6,3 -5,6 30,5
Differenza %

Giu 2020 – Giu 2019

-16,4 -15,7 -17,8   -11,8 -10,1 -14,3

Fonte: Unione Nazionale Consumatori su elaborazione dati Istat