Lega porta caso pescatori sequestrati in Commissione Pesca Parlamento Ue

413

AgenPress. “La Lega porta il caso dei pescatori sequestrati in Libia nella commissione Pesca del Parlamento Europeo. Oggi, nel corso dei lavori della commissione Pech a Bruxelles, durante un’audizione sulla ricostituzione degli stock ittici nel Mediterraneo, abbiamo richiamato l’attenzione delle istituzioni Ue sulla vicenda dei 18 pescatori che, partiti da Mazara del Vallo a bordo di due pescherecci, da quasi due mesi sono sotto sequestro dalle milizie di Haftar, con l’accusa di aver sconfinato le acque territoriali, senza sapere se e quando verranno processati o rilasciati.

Il non rispetto degli accordi e del diritto internazionale da parte dei Paesi terzi che si affacciano sul Mediterraneo e che svolgono attività di pesca è un tema centrale, che l’Ue deve affrontare, sia per la tutela e ricostituzione degli stock ittici, sia per la questione, urgente, dei pescatori sequestrati. Ci siamo rivolti alla Commissione europea, all’Alto Rappresentante Borrell, al Governo italiano per portare a casa i pescatori sequestrati. Non c’è più tempo da perdere, ora dall’Europa attendiamo risposte”.

Così in una nota gli europarlamentari della Lega componenti della commissione Pesca, Rosanna Conte (coordinatrice), Annalisa Tardino, Massimo Casanova, Valentino Grant.