Recovery, Zanni (Lega), stallo Ue causato da maggioranza Ursula, sinistra sbugiardata

210

AgenPress. “La narrazione della sinistra in Italia è ancora una volta clamorosamente smentita: il sostegno della Slovenia alle posizioni espresse da Ungheria e Polonia non fa che confermare che l’attuale situazione di stallo in Ue è provocata unicamente dalle forze che hanno votato e che sostengono Ursula Von der Leyen.

Nessuna di queste forze di governo siede nel gruppo della Lega in Ue. E tutti sapevano che, con il meccanismo di ricatto politico da loro fortemente voluto, la trattativa sarebbe arrivata a questo punto, inutile che fingano di sorprendersi ora: è una situazione in cui ci hanno portato le forze di maggioranza del Parlamento Europeo che oggi, anziché attaccare la Lega in maniera strumentale, farebbero meglio a bussare alla porta di Angela Merkel e alla sua famiglia politica, con cui condividono da sempre le scelte fallimentari portate avanti finora da questa Europa”.

Così in una nota Marco Zanni, europarlamentare della Lega, presidente del gruppo Identità e Democrazia.