Di Maio: “Abbassiamo le tasse per questo mondo produttivo a cui la vecchia politica non ha mai saputo dare risposte concrete”

90
AgenPress. Il voto di oggi sul nuovo scostamento di bilancio è un grande segnale di unità e lealtà istituzionale.
Ci permetterà di continuare a sostenere lavoratori autonomi, commercianti, artigiani, professionisti che più di tutti stanno subendo la crisi legata alla pandemia.
Ma ancora non basta, dobbiamo fare di più. A queste persone dobbiamo far arrivare altre risorse per fronteggiare i grandi cali di fatturato che stanno subendo.
Una volta vinta la battaglia contro il virus, e mi auguro il prima possibile, dovremo riprendere immediatamente il lavoro sulla riforma fiscale per abbassare le tasse al ceto medio.
È un altro punto del nostro programma elettorale, un tema prioritario in merito al quale il MoVimento 5 Stelle si batte da sempre. Abbiamo realizzato un primo pezzo della riforma con il regime forfettario al 15% per le partite Iva fino a 65mila euro.
Ora abbattiamo gli adempimenti burocratici inutili, innalziamo una rete di protezione ed abbassiamo le tasse per questo mondo produttivo a cui la vecchia politica non ha mai saputo dare risposte concrete. Meno tasse e stop burocrazia: possiamo farlo, ma dobbiamo agire subito. Il MoVimento 5 Stelle sarà compatto e fermo su questo obiettivo.
E’ quanto dichiara, in una nota, Luigi Di Maio.