Busta con proiettile all’ex presidente del Senato Schifani. “Farai una brutta fine presto”

66

AgenPress – Una busta contenente un proiettile è stata recapitata all’abitazione romana di Renato Schifani, senatore di Forza Italia ed ex Presidente del Senato. Schifani, che dallo scorso novembre è consigliere politico di Silvio Berlusconi, era già stato oggetto di intimidazioni a luglio 2020, con una lettera, recapitata a Palazzo Madama, che minacciava: “Farai una brutta fine presto. Presto ti faremo fuori. Morirai fra mille dolori, la tua fine è vicina, raccomandati l’anima a Dio”.

“Solidarietà mia personale, e da parte di tutto il gruppo di Forza Italia alla Camera, al senatore Renato Schifani, vittima di una vile e inaccettabile intimidazione. Siamo certi che queste gravi minacce non intaccheranno in alcun modo il suo lavoro, all’interno del nostro partito e come prezioso consigliere politico del presidente Silvio Berlusconi”,  afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

“La busta con proiettile recapitata al senatore Schifani rappresenta una inquietante escalation delle minacce che aveva già ricevuto in passato”, scrive in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini.

“Intimidazioni gravissime che non hanno mai scalfito – e non scalfiranno – la sua azione politica, ora più che mai preziosa nel ruolo di consigliere del Presidente Berlusconi. Nella speranza che venga chiarita al più presto la matrice di queste minacce eversive, esprimo a nome mio personale e di tutto il gruppo di Forza Italia al Senato la piena solidarietà a Renato”.