Dati Covid in tempo Reale

All countries
244,719,137
Confermati
Updated on 25 October 2021 21:44
All countries
220,056,353
Ricoverati
Updated on 25 October 2021 21:44
All countries
4,968,329
Morti
Updated on 25 October 2021 21:44

Afghanistan. Alle donne è vietato insegnare o frequentare l’Università di Kabul

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – Le donne non potranno più frequentare le lezioni o lavorare all’Università di Kabul “finché non verrà creato un ambiente islamico. Finché non sarà fornito a tutti un vero ambiente islamico, alle donne non sarà permesso di frequentare le università o lavorare. Prima l’Islam”.

Lo ha detto il nuovo cancelliere della scuola nominato dai taleban,  Mohammad Ashraf Ghairat sul suo account Twitter ufficiale.

Ghairat ha twittato in Pashto che l’università stava lavorando ad un piano per accogliere l’insegnamento alle studentesse, ma non ha detto quando questo piano sarebbe stato completato.
“A causa della carenza di docenti, stiamo lavorando a un piano per consentire ai docenti di insegnare alle studentesse da dietro una tenda in classe. In questo modo si creerebbe un ambiente islamico per consentire alle studentesse di ricevere un’istruzione”, ha affermato. ha scritto su Twitter.
La sua nomina a cancelliere dell’Università di Kabul da parte dei talebani è stata accolta con una tempesta di critiche per la sua mancanza di credenziali. Ghairat ha contrastato queste valutazioni su Twitter, affermando di considerarsi “pienamente qualificato per ricoprire questa sedia”.
 I talebani, che hanno governato l’Afghanistan dal 1996 al 2001, hanno storicamente trattato le donne come cittadini di seconda classe, sottoponendole a violenze, matrimoni forzati e una presenza quasi invisibile nel paese.
Dopo aver riconquistato la capitale, Kabul, ad agosto, la leadership dei talebani ha affermato che questa volta al potere non avrebbe imposto condizioni così draconiane.
Ma quelle promesse non si sono concretizzate. L’assenza di rappresentanti femminili dal governo ad interim appena formato e la scomparsa quasi da un giorno all’altro delle donne dalle strade del paese ha portato a grandi preoccupazioni su ciò che accadrà dopo per metà della sua popolazione.
In alcuni casi i militanti hanno ordinato alle donne di lasciare i loro posti di lavoro e quando un gruppo di donne ha protestato contro l’annuncio del governo tutto maschile a Kabul, i combattenti talebani le hanno picchiate con fruste e bastoni .
Finora le donne hanno potuto continuare la loro formazione universitaria . Ma i talebani hanno imposto la segregazione dei sessi nelle aule e hanno affermato che studentesse, docenti e dipendenti devono indossare l’hijab in conformità con l’interpretazione del gruppo della legge della sharia.

Altre News

Articoli Correlati