Afghanistan. Appello anziani tribali e religiosi islamici per riaprire le scuole. Le ragazze hanno diritto all’istruzione

- Advertisement -

AgenPress – A seguito degli appelli internazionali per la riapertura delle scuole femminili sopra la prima media, alcuni religiosi islamici e anziani tribali si sono riuniti a Gardez, centro della provincia di Paktia, e hanno chiesto all’Emirato islamico di riaprire le scuole femminili.

Secondo i religiosi, le ragazze come i ragazzi hanno diritto all’istruzione.

- Advertisement -

“Questa è la richiesta di tutto il popolo afghano, l’istruzione è necessaria per le donne e gli uomini e tutti dovrebbero collaborare in questo senso. Se è possibile, per favore riapri le scuole femminili il prima possibile”, ha affermato Haji Musa, religioso islamico.

“Nella Loya Jirga ci è stato assicurato che la questione dell’istruzione, che preoccupa tutti i musulmani, (sarebbe stata affrontata)”, ha affermato Mawlawi Bakhtullah, un religioso islamico.

Nel frattempo, i partecipanti hanno esortato la comunità internazionale a interagire con l’Afghanistan e a liberare le risorse estere dell’Afghanistan.

- Advertisement -

“Dovrebbero riconoscere l’Emirato islamico, che ha il sostegno della maggior parte della popolazione del Paese”, ha affermato Masoom Sadat, un anziano della tribù.

“In base al diritto internazionale, non sono autorizzati a dare i soldi dell’Afghanistan alle vittime dell’11 settembre. Ho chiesto loro di liberare i beni dell’Afghanistan”, ha detto Mohammad Sharif, un anziano della tribù.

Sebbene l’Emirato islamico abbia precedentemente affermato di aver formato un comitato per riaprire le scuole femminili, non è ancora chiaro quando apriranno le scuole femminili al di sopra del sesto anno.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati