Berlusconi, sono ancora in campo e intendo rimanerci. Partito unico c. destra per ripartenza

- Advertisement -

AgenPress – “Sono ancora in campo e intendo rimanerci nonostante tutto quello che mi è successo in questi anni. Mi conoscete non mi sono lasciato scoraggiare da ostacoli di qualsiasi tipo, continuerò a fare tutto quello che considero giusto e utile per Forza Italia, per il mio Paese e per la libertà”.

Lo ha detto il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, intervenendo telefonicamente alla convention organizzata del partito ‘Italia, ci siamo!’, in corso di svolgimento a Castione della Presolana, nella Bergamasca.

- Advertisement -

“Io sto fortunatamente meglio ma i medici che mi curano ancora non mi consentono di partecipare ad eventi pubblici. Vi prometto però di essere presto con voi anche in vista degli importanti appuntamenti elettorali di questo autunno”.

Il partito unico del centrodestra è “indispensabile perché l’Italia possa ripartire”, ha aggiunto lanciando un appello a Giorgia Meloni e Matteo Salvini. “Il nostro compito è quindi quello di costruire un ‘partito repubblicano’ sul modello americano, nel quale il centro e la destra democratica si trovino insieme per governare il Paese”, partito che garantisca stabilità al governo. “Non può essere una fusione a freddo o per incorporazione ma abbiamo fino al voto del 2023 per costruirlo dal basso”.

“Quando ho parlato di partito unico del centro-destra ho ricevuto molti consensi, ma anche risposte scettiche o dubbiose. Non me ne meraviglio affatto, anzi direi che ci sono abituato”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati