Dati Covid in tempo Reale

All countries
265,228,748
Confermati
Updated on 4 December 2021 07:10
All countries
236,858,284
Ricoverati
Updated on 4 December 2021 07:10
All countries
5,258,927
Morti
Updated on 4 December 2021 07:10

Calenda. Ci sono due Leghe. Bene Giorgetti. Salvini prende ogni giorno una posizione diversa

- Advertisement -

AgenPress – “Ci sono due Leghe. Una di governo. Un’altra immatura e confusionaria, destinata a non contribuire in modo serio al governo del Paese”.

Lo dice Carlo Calenda in un colloquio con Il Messaggero. La Lega deve muoversi tra i popolari europei e non i sovranisti, secondo il leader di Azione Carlo Calenda.  Per Calenda è un fatto “molto importante” che il ministro leghista Giancarlo Giorgetti dica alla Lega “di diventare un normale partito del centrodestra europeo, aderendo al Ppe e lasciando perdere ungheresi e polacchi”.

- Advertisement -

“Ogni giorno Salvini prende una posizione diversa e chiede a Draghi un incontro inutile. Poi esce da questi incontri contraddicendo la posizione precedente”, è la lettura di Calenda. Azione, spiega, lavora a “un’alleanza tra persone serie, che riunisca popolari, liberali, socialdemocratici”, all’insegna del “riformismo” e “pragmatismo”.

Nel centrodestra, “Berlusconi potrebbe chiudere la sua carriera politica levandosi dal giogo di Salvini e Meloni”, prosegue Calenda nella sua analisi. In questo modo anche Forza Italia potrebbe contribuire “a riportare Draghi al governo di una larga coalizione dopo il 2023”.

Perché nonostante l’attuale premier lo vogliano in molti al Quirinale, per Calenda “sarebbe un errore”. Il rischio sarebbe quello di tornare alla situazione di prima, “quella dell’urlo”. In quel caso “non saremmo capaci di spendere neppure un euro dei fondo del Pnrr”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati