- Advertisement -

Agenpress. La candidatura di Stefano Caldoro è la linea del Piave di quanti credono in un Centro popolare ed europeo imperniato su Forza Italia e aperto ai partiti eredi delle tradizioni democristiane e socialiste.

L’inchino al ricatto della Lega vale per chi è disposto a farlo. Non per me nè per i miei amici e prevedo nemmeno per Stefano. Un socialista-come un democristiano- ha sempre almeno due vite -.

E’ quanto dichiara, in una nota, Gianfranco Rotondi vicecapogruppo di Forza Italia alla Camera e presidente della Fondazione Dc.