Corno d’Africa. 13milioni di persone a rischio fame estrema. La siccità ha distrutto i raccolti, il bestiame sta morendo

- Advertisement -

AgenPress –  Circa 13 milioni di persone in Kenya, Somalia ed Etiopia rischiano la fame estrema mentre il Corno d’Africa attraversa la peggiore siccità degli ultimi decenni.  La siccità ha distrutto i raccolti ed ha provocato un numero “insolitamente” elevato di decessi di capi di bestiame, costringendo le famiglie rurali che vivono di pastorizia e agricoltura ad abbandonare le loro case. L’acqua ed i pascoli scarseggiano e le previsioni di precipitazioni al di sotto della media per i prossimi mesi minacciano di portare solo più miseria.

Lo dice Michael Dunford, direttore regionale Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite (Wfp) in Africa orientale.

- Advertisement -

“La situazione richiede un’azione umanitaria immediata” per evitare il ripetersi di una crisi come quella somala del 2011, quando 250mila persone morirono di fame a causa di una prolungata siccità, ha aggiunto Dunford. Gli aiuti alimentari vengono distribuiti in una zona arida che attraversa il Kenya, l’Etiopia e la Somalia, dove i tassi di malnutrizione sono alti e circa 13 milioni di persone sono a rischio di estrema fame nel primo trimestre di quest’anno.

Circa 5,7 milioni di persone hanno avuto bisogno di assistenza alimentare nel sud e nel sud-est dell’Etiopia, tra cui mezzo milione di bambini e madri malnutriti. In Somalia, inoltre, il numero di persone classificate come gravemente affamate dovrebbe aumentare da 3,5 milioni a 4,6 milioni entro maggio, a meno che non vengano presi interventi urgenti, mette in guardia il Wfp. Altre 2,8 milioni di persone hanno bisogno di assistenza nel sud-est e nel nord del Kenya, dove a settembre è stata dichiarata l’emergenza siccità.

Secondo il Wfp sono necessari 327 milioni di dollari per rispondere ai bisogni immediati nei prossimi sei mesi e sostenere le comunità rurali affinché siano in grado di affrontare più facilmente i ricorrenti shock climatici.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati