Dati Covid in tempo Reale

All countries
180,575,298
Confermati
Updated on 24 June 2021 19:32
All countries
163,542,770
Ricoverati
Updated on 24 June 2021 19:32
All countries
3,911,392
Morti
Updated on 24 June 2021 19:32

Dl ristori. Gualtieri. Indennizzi anche prima del 15 nov. Non tollereremo comportamenti violenti

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress –  “Abbiamo cercato di avere la massima rapidità, non sarà necessario fare domanda e dovremmo farcela entro il 15 novembre, forse anche qualche giorno prima”. Lo ha specificato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, parlando degli indennizzi a fondo perduto previsti dal dl ristori in modo automatico per chi ha già fatto richiesta nei mesi scorsi. Per chi fa invece domanda per la prima volta, “contiamo di fare bonifici entro il 15 dicembre”.

“Le cifre che abbiamo dato” nella Nadef “hanno già dentro un rallentamento nel quarto trimestre, ora dipenderà dall’entità, dalla durata e dalla dimensione internazionale” della seconda ondata. “Se riusciremo nel nostro obiettivo di contenere l’aumento dei contagi ed evitare chiusure più drastiche rimarremo nelle previsioni che abbiamo formulato per ripartire con una grande stagione di investimenti”.

“Lo Stato non tollererà comportamenti violenti”, ha aggiunto. Di fronte alle proteste degli ultimi giorni nelle grandi città, Gualtieri ha parlato di “gruppi di violenti neofascisti che nulla hanno a che fare con le categorie in difficoltà e che approfittano della sofferenza delle persone per avere comportamenti violenti”.

Gualtieri le ha definite “legittime le preoccupazioni dei commercianti e dei titolari delle attività oggetto delle restrizioni. “E’ pesante dopo un anno difficile dover chiudere di nuovo – ha detto – ma è necessario. In tutta Europa – ha spiegato – sono già state prese queste misure o si stanno prendendo, proprio per evitare lockdown generalizzati. Noi lo abbiamo fatto ma abbiamo previsto misure molto rapide di sostegno: oltre ai ristori a fondo perduto per tre mesi, abbiamo reintrodotto il credito di imposta sugli affitti ed eliminato la seconda rata Imu”.

Altre News

Articoli Correlati