Dopo il caso Palamara contro Salvini, Giunta Anm rischia scioglimento

- Advertisement -

Agenpress – Dopo la pubblicazione delle ultime intercettazioni che coinvolgono anche Area la corrente progressista delle toghe, sempre nell’ambito dell’inchiesta che ha travolto l’ex presidente dell’Anm Luca Palamara – la Giunta dell’Anm, dopo che oggi per il ‘terremoto’ si sono dimesse la corrente di Area e quella di Unicost, con il presidente Luca Poniz e il segretario Giuliano Caputo, la Giunta rischia il scioglimento.

All’ordine del giorno c’era la mozione con la quale Magistratura indipendente chiedeva l’anticipo a luglio delle elezioni del Comitato (fissate per il 18, 19 e 20 ottobre prossimi dopo il primo rinvio legato all’emergenza coronavirus), motivandolo con la pubblicazione di alcune conversazioni del “caso Palamara” che avrebbero di fatto delegittimato la Giunta coinvolgendo alcuni suoi componenti.

- Advertisement -

All’interno della Giunta  al momento resta solo la corrente di Autonomia e Indipendenza. Domani i gruppi faranno valutazioni interne per capire come proseguire e vedere se c’è una nuova maggioranza o equilibri tali per cui una nuova giunta possa traghettare l’Anm fino alle nuove elezioni a fine ottobre.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati