Dati Covid in tempo Reale

All countries
199,162,069
Confermati
Updated on 2 August 2021 13:01
All countries
178,020,914
Ricoverati
Updated on 2 August 2021 13:01
All countries
4,243,699
Morti
Updated on 2 August 2021 13:01

Draghi. Non è momento di chiedere soldi ma di darli. Su cartelle Stato non ha funzionato

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress –  Ora “è necessario accompagnare le imprese e i lavoratori nel percorso di uscita dalla pandemia, questo è un anno in cui non si chiedono soldi, si danno soldi, verrà il momento di guardare al debito ma non è questo il momento, di pensare al Patto di stabilità”. Lo dice il premier Mario Draghi in conferenza stampa al termine del Cdm.

Lo ‘stralcio’ delle cartelle prevede un importo contenuto di 5.000 euro “che corrisponde ad un netto di circa 2.500 euro tra interessi e sanzioni varie”. E questo “permette all’amministrazione di perseguire la lotta all’evasione anche in modo più efficiente”, ha aggiunto definendo la norma un ‘condono’ che però sarà limitato ad una piccola platea, sotto un certo reddito “e forse con minore disponibilità economica. Avrà impatti molto molto limitati”.

“E’ chiaro che sulle cartelle lo Stato non ha più funzionato, uno Stato che ha permesso l’accumulo di milioni e milioni di cartelle che non si possono esigere: bisogna cambiare qualcosa”, ha detto ancora  in riferimento allo stralcio delle cartelle che è stato deciso, che nel decreto Sostegni ci sarà anche “una parte che prevede una modifica della riscossione, una piccola riforma della riscossione, del controllo e dello scarico” delle cartelle. “Senza – spiega – in un paio di anni avremmo avuto ancora milioni di cartelle da dover esigere”.

 

Altre News

Articoli Correlati