Dati Covid in tempo Reale

All countries
366,314,602
Confermati
Updated on 27 January 2022 22:55
All countries
287,343,066
Ricoverati
Updated on 27 January 2022 22:55
All countries
5,655,039
Morti
Updated on 27 January 2022 22:55

Iva. Italia prima in Europa per evasione fiscale, perdite per lo Stato di 30,1 miliardi di euro

- Advertisement -

AgenPress – Nel 2019 l’Italia si conferma prima in Ue per l’evasione Iva in valore nominale, con perdite per lo Stato di 30,1 miliardi di euro, mentre è quinta per il maggior divario tra gettito previsto e riscosso con il 21,3%, dietro solo a Romania (34,9%), Grecia (25,8%), Malta (23,5%) e Lituania (21,4%).

E’ quanto emerge dal rapporto sull’Iva della Commissione Ue che sottolinea come l’Unione abbia perso 134 miliardi nel 2019, in miglioramento rispetto al 2018 ma con l’incognita della portata della pandemia di Covid-19 sulle entrate Iva per il 2020. 

- Advertisement -

Rispetto al 2018, nel 2019 l’Italia ha tuttavia fatto segnare un miglioramento: il gap tra gettito previsto e introiti effettivi si è ridotto dal 24,5% al 21,3%, mentre il danno economico è passato da 35,4 miliardi a 30,1 miliardi.

Una cifra che, in termini assoluti, fa comunque restare il nostro Paese maglia nera in Europa per evasioni e frodi, seguito a distanza dalla Germania con perdite per 23,4 miliardi di euro (ma un gap dell’8,8%).

La tendenza in calo progressivo prosegue anche in Europa: nel 2019 le perdite sono diminuite di quasi 6,6 miliardi di euro a 134 miliardi di euro, “un netto miglioramento rispetto alla diminuzione di 4,6 miliardi di euro dell’anno precedente”, evidenzia Bruxelles, avvertendo però che “sebbene il divario” tra gettito previsto e introiti effettivi “complessivo sia migliorato tra il 2015 e il 2019, l’intera portata della pandemia di Covid-19 sulla domanda dei consumatori e quindi sulle entrate Iva nel 2020 rimane sconosciuta”.

- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati