La Cina minaccia Nancy Pelosi per visita a Taiwan. “Adotteremo misure forti e decise. Non staremo a guardare”

- Advertisement -

AgenPressLa presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti Nancy Pelosi è in visita in Asia, compreso Taiwan  secondo un alto funzionario del governo taiwanese e un funzionario degli Stati Uniti, nonostante gli avvertimenti dei funzionari dell’amministrazione Biden, preoccupati per la risposta della Cina a un livello così alto -visita del profilo.

Pelosi ha guidato una delegazione della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti in visita nella regione indo-pacifica. Secondo l’itinerario pubblico degli Stati Uniti, Pelosi ha visitato Singapore, Malesia, Corea del Sud e Giappone. Taiwan, che è fonte di preoccupazione per il mondo esterno, non era in programma la lista. Pelosi ha incontrato oggi il primo ministro di Singapore Lee Hsien Loong e il presidente Halimah Yacob, mentre i media malesi hanno sottolineato che Pelosi arriverà a Kuala Lumpur domani mattina e dovrebbe rimanere per alcune ore.

- Advertisement -

Sebbene non ci siano stati annunci ufficiali, i media locali di Taiwan hanno riferito che Pelosi arriverà martedì sera, diventando il funzionario statunitense eletto di grado più alto a visitare in più di 25 anni. Lo United Daily News, Liberty Times e China Times, i tre maggiori quotidiani nazionali di Taiwan, hanno citato fonti non identificate che affermano che sarebbe arrivata a Taipei dopo aver visitato la Malesia e aver trascorso la notte.

Una visita del genere susciterà furore a Pechino, che considera Taiwan come un proprio territorio e ha più volte avvertito di “gravi conseguenze” se il viaggio segnalato dovesse andare avanti.

“Se Pelosi insiste per visitare Taiwan, la Cina adotterà misure decise e forti per difendere la propria sovranità e integrità territoriale”, ha detto a Pechino il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian, senza fornire dettagli.

- Advertisement -

“Coloro che giocano con il fuoco moriranno per questo. Vorremmo ammonire ancora una volta gli Stati Uniti che siamo completamente preparati per qualsiasi evenienza e che l’EPL non starà mai a guardare”. L’Esercito popolare di liberazione è l’esercito cinese.

La Cina assicura che le sue forze armate non staranno “a guardare” nel caso di una visita a Taiwan della presidente della Camera Usa Nancy Pelosi. “Vorremmo avvertire ancora gli Usa che la Cina è in attesa e che l’Esercito popolare di liberazione non starà a guardare”, ha aggiunto assicurando che “la Cina prenderà sicuramente contromisure decise e forti a difesa della sovranità e integrità territoriale”.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati