Dati Covid in tempo Reale

All countries
342,449,183
Confermati
Updated on 20 January 2022 22:44
All countries
272,571,984
Ricoverati
Updated on 20 January 2022 22:44
All countries
5,591,386
Morti
Updated on 20 January 2022 22:44

Manovra. Ordine del giorno M5s, reintrodurre tetto 240.000 annui per stipendi a manager pubblici

- Advertisement -

AgenPress –  “Con il nostro ordine del giorno accolto alla legge di Bilancio, il Movimento 5 Stelle chiede al governo di reintrodurre il tetto massimo dei 240.000 euro annui per gli stipendi dei dirigenti pubblici, di fatto abolito con una disposizione inserita nel maxiemendamento del governo approvato al Senato”.

Lo afferma la deputata Baldino, capogruppo del M5s in commissione Affari Costituzionali alla Camera, prima firmataria dell’ordine del giorno che “impegna il Governo a valutare l’opportunità di reintrodurre il tetto massimo dei 240.000 euro annui per gli stipendi dei dirigenti pubblici”, a cui il governo ha dato parere favorevole.

- Advertisement -

“In questa fase storica così delicata, con una crisi economica e sociale senza precedenti – prosegue Baldino – il governo e il parlamento devono dare dei segnali chiari al Paese. Ci sono milioni di cittadini in difficoltà, interi settori produttivi in ginocchio e ci sono milioni di dipendenti pubblici che anche nella fase più acuta della pandemia hanno garantito l’erogazione di servizi pubblici essenziali o comunque di fondamentale importanza, con stipendi che sono tra i più bassi della media europea, penso ad esempio al personale sanitario e agli insegnanti. Ecco perché abbiamo ritenuto inopportuna quella norma che rimuove il tetto, inserito nel 2014, volto ad equiparare il massimo degli stipendi dei dirigenti pubblici a quello del primo Presidente della Corte di Cassazione.

Con questo ordine del giorno, unico strumento che i deputati hanno avuto a disposizione per intervenire su questa legge di bilancio, il Movimento 5 Stelle ha voluto impegnare il governo a rivedere la norma nel primo provvedimento utile e soprattutto ha voluto ribadire che il Paese ha dei temi prioritari da affrontare, che riguardano il lavoro, i giovani, la sanità, la ripresa economica e la transizione verde e digitale. Diamo ora queste risposte” conclude Baldino.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati