Mariupol. Truppe russe ostacolano gli sforzi per salvare le migliaia di civili intrappolati

- Advertisement -

AgenPress – Il sindaco  di Mariupol afferma che i combattimenti di strada nel centro della città stanno ostacolando gli sforzi per salvare centinaia di persone intrappolate nel seminterrato di un teatro che, secondo i funzionari, è stato bombardato dalla Russia mercoledì.

Vadym Boychenko mi dice che le squadre sono in grado di ripulire le macerie e rimuovere le persone solo quando c’è una pausa nei combattimenti.

- Advertisement -

“Ci sono carri armati… e colpi di artiglieria e tutti i tipi di armi sparate nella zona”. 

“Le nostre forze stanno facendo tutto il possibile per mantenere la loro posizione in città, ma le forze del nemico sono più grandi delle nostre, sfortunatamente”.

Non poteva dare una stima di quante altre persone fossero riuscite a lasciare la zona nelle ultime 24 ore.

- Advertisement -

Venerdì, le autorità hanno affermato che 130 persone sono riuscite a fuggire e che più di 1.000 erano ancora nel seminterrato, che ha resistito all’attacco.

La Russia nega di aver bombardato l’edificio, che era stato chiaramente contrassegnato come rifugio per civili.

La strategica città portuale è stata circondata dalle forze russe e si stima che circa 300.000 persone siano intrappolate senza elettricità, acqua corrente e riscaldamento.

Boychenko ha anche affermato che 40.000 persone sono riuscite a lasciare la città negli ultimi cinque giorni e che altre 20.000 sono in attesa di essere evacuate.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati