- Advertisement -

AgenPress. Il governo PD-M5S vara il decreto “clandestini benvenuti in Italia”. Non solo reintroduce pienamente la “protezione umanitaria” (quella anomalia tutta italiana, pensata negli anni ’90, che permette di concedere il permesso di soggiorno anche agli immigrati illegali che non hanno diritto ad alcuna forma di protezione internazionale) ma va addirittura oltre e allarga ulteriormente le maglie rispetto all’istituto originale: l’Italia dovrà accogliere non solo chi fugge da un reale pericolo ma anche chi rischia “trattamenti degradanti”.

Una definizione indefinita e generica, che si presta a qualsiasi interpretazione e che di fatto permetterà a qualsiasi clandestino di essere accolto in Italia. Siamo al “liberi tutti”. Gli scafisti già festeggiano.

E’ quanto dichiara, in una nota, la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.