New York. Spari alla metropolitana. L’uomo sospettato era vestito come un dipendente della metro

- Advertisement -

AgenPress – Un testimone oculare che ha detto di essere nel vagone della metropolitana dove è avvenuta la sparatoria a Brooklyn ha descritto il caos sulla scena, dicendo di aver visto molto sangue sul pavimento e che gli spari suonavano come fuochi d’artificio.

Il macchinista della metropolitana ha detto che il treno è stato ritardato a causa del traffico ferroviario pochi minuti prima che il treno arrivasse al binario della 36a strada a Sunset Park, secondo Yav Montano, ed è allora che il fumo ha improvvisamente inghiottito l’auto.

- Advertisement -

Ha poi sentito “quello che pensavo fossero fuochi d’artificio, ma ora sentendo che erano spari e sono grato di essermi nascosto dietro una delle sedie. … Onestamente non ho parole per quello che ho vissuto”.

“Ero nella parte anteriore della terza macchina e tutto è successo nella parte posteriore della stessa macchina. … Non appena il fumo, tipo, è divampato, ha iniziato a inghiottire tutto. Le persone hanno iniziato a migrare verso la parte anteriore della l’auto”, ha detto alla CNN.

Diverse persone sono state trovate uccise a colpi di arma da fuoco all’arrivo a una richiesta di fumo alla stazione della metropolitana 36th Street e 4th Avenue intorno alle 8:30 ET martedì, secondo i vigili del fuoco di New York City. 

- Advertisement -

Il dipartimento di polizia di New York City ha affermato che non ci sono ordigni esplosivi attivi “in questo momento” nella stazione della metropolitana, dove sono state uccise diverse persone. “Diversi dispositivi non esplosi”  sono stati trovati in precedenza, secondo il FDNY.

Montano ha detto che un pilota ha cercato di aprire la portiera dell’auto collegandosi a un’auto separata, ma non è riuscito ad aprirla.

“C’era sangue sul pavimento. C’era molto sangue sul pavimento. E in quel momento, non pensavo fosse una sparatoria perché suonava come fuochi d’artificio. Tutto quello che vedevo erano persone che si calpestavano a vicenda, calpestandosi l’un l’altro, cercando di entrare nella porta che era chiusa a chiave e solo un sacco di panico, ma per fortuna il treno si è spostato rapidamente alla fermata successiva e tutti sono scesi di corsa dal treno”. 
Il sospettato della sparatoria  era vestito come un dipendente della Metropolitan Transportation Authority. Lo riportano i media locali citando alcune fonti, secondo le quali il travestimento gli ha consentito di mimetizzarsi fra la folla e scappare.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati