Ucraina. 30 missili russi contro base militare vicino a Polonia. Usa, è segno di frustrazione Putin

- Advertisement -

AgenPress – I bombardamenti russi nell’area di Leopoli, a pochi chilometri dal confine con la Polonia “sono un altro segnale della frustrazione di Vladimir Putin”.

Lo ha detto il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Jack Sullivan. “E’ frustrato per il fatto che l’offensiva delle forze russe verso le città ucraine non sta facendo i progressi che immaginava, compresa l’avanzata su Kiev”, ha spiegato Sullivan: “Per questo sta allargando lo spettro degli obiettivi cercando di fare danni in ogni parte del Paese”.

- Advertisement -

Sono 30 i missili cruise che la Russia ha lanciato contro la base militare di Yavoriv che si trova a 20 km dal confine ucraino-polacco. Nell’attacco sono rimasti uccisi almeno 35 persone mentre i feriti sono 134. La struttura ospita un Centro internazionale per il mantenimento della pace e la sicurezza nell’ambito del programma di partenariato Ucraina-Nato per la pace e si trova 40 chilometri a nordest di Leopoli.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati