Ucraina. Alcune città hanno scorte di cibo per 3-4 giorni. E’ catastrofe umanitaria

- Advertisement -

AgenPress – Alcune città in Ucraina non hanno più di tre o quattro giorni di cibo, ha detto martedì l’agenzia umanitaria Mercy Corps, avvertendo che il sistema umanitario nel paese “è completamente distrutto”.

“Una delle nostre maggiori preoccupazioni in questo momento è la vulnerabilità della catena di approvvigionamento. Sappiamo che la maggior parte dei comuni nelle aree che subiscono i combattimenti più intensi non hanno più di tre o quattro giorni di beni essenziali come il cibo”, ha affermato il consigliere per la risposta umanitaria dell’Ucraina del Mercy Corps Steve Gordon, che si trova a Kharkiv, il sito di alcuni dei combattimenti più pesanti dall’invasione russa.

- Advertisement -

Almeno il 70% della popolazione di Kharkiv e Sumy dipende interamente dagli aiuti, ha stimato.

“Queste sono aree come Sumy, con 800.000 persone che dipendono quasi interamente dagli aiuti spediti quotidianamente. Le città hanno bisogno di cibo per almeno un mese, immagazzinato in diversi magazzini nel caso venissero presi di mira”, ha detto Gordon.

“La realtà è che in questo momento il sistema umanitario è completamente sgretolato. Non stiamo assistendo a uno sforzo di aiuto internazionale coordinato e ad alto funzionamento che copra l’intera Ucraina come spesso vediamo in altre zone di conflitto”.

“Mentre le Nazioni Unite stanno ricevendo aiuti in alcune aree, abbiamo assistito al fallimento dei corridoi umanitari che molte persone sopravvivono solo grazie al sostegno di piccole organizzazioni della società civile ucraina come i gruppi ecclesiastici, che stanno coordinando consegne essenziali come cibo e cure mediche forniture. Queste fantastiche reti di volontari stanno lavorando il più duramente possibile, ma sono tese al massimo”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati