Ucraina. Emettere mandato di arresto nei confronti di Putin e altri dirigenti per crimini di guerra

- Advertisement -

AgenPressUn ex procuratore capo dei tribunali per i crimini di guerra delle Nazioni Unite ha chiesto l’arresto del presidente russo Vladimir Putin per l’invasione dell’Ucraina.

La svizzera Carla Del Ponte ha affermato che dovrebbero essere emessi mandati d’arresto internazionali contro Putin e altri alti funzionari russi.

- Advertisement -

“Putin è un criminale di guerra”, ha detto al quotidiano svizzero Le Temps (in francese).

Del Ponte è stato procuratore capo dei tribunali penali internazionali delle Nazioni Unite per l’ex Jugoslavia e per il Ruanda.

Un’indagine su possibili crimini di guerra in Ucraina è stata avviata il mese scorso dopo che la Russia è stata accusata di aver bombardato civili. Il procuratore capo della Corte penale internazionale (CPI), Karim Khan del Regno Unito, ha affermato che sono state raccolte prove su presunti crimini di guerra, crimini contro l’umanità e genocidio.

- Advertisement -

Ma ci sono limitazioni pratiche al potere della CPI: la Russia non è un membro della corte e teoricamente non estrada i propri cittadini per essere processati all’estero.

Quando il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha definito Putin un “criminale di guerra” il mese scorso, il Cremlino ha detto che le sue parole erano “imperdonabili”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati