Ucraina. Il sindaco di Melitopol, Ivan Fedorov, rapito dai russi, rischia di essere accusato di terrorismo

- Advertisement -

AgenPress – Il sindaco di Melitopol, Ivan Fedorov, è stato visto in video mentre veniva portato via da uomini armati da un edificio governativo della città venerdì, e l’ufficio del procuratore per la regione di Luhansk, sostenuta dai separatisti russi, ora afferma che stanno valutando le accuse di terrorismo contro di lui. 

L’arresto di Fedorov da parte degli uomini armati è il primo caso noto di un funzionario politico ucraino detenuto e indagato da forze russe o appoggiate dalla Russia dall’inizio dell’invasione.

- Advertisement -

Secondo un messaggio sul sito web della procura di Luhansk, Fedorov è accusato di assistere e finanziare attività terroristiche e di far parte di una comunità criminale.

L’ufficio del procuratore di Luhansk ha affermato che Fedorov era un membro del “settore destro”, è un gruppo paramilitare e politico nazionalista ucraino che opera in Ucraina. Ha una posizione anti-russa, ma osservatori indipendenti affermano che non è la minaccia fascista che il presidente russo Vladimir Putin afferma di essere.

L’ufficio del procuratore afferma che il “settore destro” ha condotto atti terroristici contro civili nella regione del Donbas senza fornire alcun dettaglio. 

- Advertisement -

I media locali, citando conversazioni con il consiglio comunale di Melitopol, hanno confermato che l’uomo portato via nel video era Fedorov. 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati