Minniti: “La Russia è l’unica che può costringere la Turchia a riflettere”

271

Agenpress. “Se abbandonassimo i curdi dopo avergli chiesto di combattere per noi saremmo di fronte a un clamoroso voltafaccia della comunità internazionale. E i tradimenti, i voltafaccia, non fanno altro che alimentare i focolai di odio contro l’Occidente.

Dobbiamo renderci conto che le conseguenze di questo conflitto ci coinvolgeranno” – dichiara Marco Minniti, ex ministro dell’Interno dei governi Renzi e Gentiloni -.

“Serve un intervento comune che veda insieme gli Stati Uniti, l’Europa e la Russia. Gli Usa non possono cancellare il loro ruolo nella Siria del nord e la Ue deve rendersi conto che in questa crisi si prospettano evoluzioni che la coinvolgono, dal ritorno dei foreign fighters alla questione migratoria.

La Russia, poi, è presente in Siria e ha buoni rapporti con Turchia e Iran; per questo è l’unica che può costringere la Turchia a riflettere – conclude Minniti -.

 

.