Prescrizione. Avv. Besostri: “Il 75% avviene nella fase istruttoria o dopo il 1° grado”

186

Agenpress – “Il 75% delle prescrizioni avviene nella fase istruttoria o dopo il primo grado, le prescrizioni che succedono in grado di appello e cassazione sono una percentuale minima. Se la sentenza di assoluzione di primo grado fosse confermata in secondo grado, tenere sospesa la questione fino alla sentenza di cassazione sarebbe assurdo”.

Così l’avvocato Felice Carlo Besostri, ex senatore dei Ds, intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus, sulla riforma della prescrizione.

“Prima che scoppiasse questo dibattito, ho detto al Ministero della giustizia che questa norma secondo me è anti-costituzionale e ho chiesto di consultare dei costituzionalisti. C’è una grande indignazione quando ci sono quei casi di prescrizione che hanno riguardato personaggi potenti, quindi se l’obiettivo del governo era quello di fare una riforma di tipo populista l’obiettivo è riuscito. Se la prescrizione è un diritto fondamentale questa strada che hanno seguito è sbagliata”.

Salvini contrario alla riforma. “Mi chiedo dove fosse Salvini quando il suo gruppo in Parlamento ha approvato questa legge. Se ha cambiato idea lo dica chiaramente che ha cambiato idea, non può mica approfittare dei suoi errori per ottenere nuovi consensi”.