Partendo dalla nostra casa: come ridurre lo spreco di energia?

353

Agenpress – Negli ultimi anni si è assistito ad un aumento della consapevolezza nel mondo sulle tematiche green.

Questo è senza dubbio dovuto al fatto che il nostro pianeta sta rendendo sempre più evidente come l’inquinamento atmosferico e il surriscaldamento globale sia problemi all’ordine del giorno.

Certamente fabbriche, industrie, trasporti pesanti e grandi imprese sono i maggiori responsabili dell’incremento dei tassi di inquinamento e degli sprechi energetici. Ma non sono gli unici da ritenersi “colpevoli”.

Ebbene si, non sempre ci rendiamo conto che anche le nostre abitazioni sono la causa di consumi eccessivi di energia e peggioramento dell’aria delle nostre città.

La domanda che sorge spontanea è: come si può  raggiungere, con i nostri comportamenti domestici, un uso più efficiente dell’energia? 

Strumenti di smart home per una casa green

In nostro soccorso arriva la DOMOTICA. Le tecnologie di smart home, infatti, hanno reso disponibile prodotti che possono aiutarci ad avere un impatto green sui nostri consumi energetici domestici.

Scopriamo insieme alcuni dei migliori strumenti smart home per migliorare la nostra efficienza energetica e ridurre gli sprechi!

Prese smart plug

Tutti sappiamo che gli elettrodomestici contribuiscono in maniera rilevante sull’aumento dei nostri consumi energetici. Fortunatamente esistono delle pratiche prese “intelligenti”, le così dette smart plug che permettono di rendere i nostri comuni elettrodomestici dei veri e propri apparecchi smart!

Come? Innanzitutto bisogna collegare la presa intelligente al nostro elettrodomestico. Con l’utilizzo di un app dedicata è possibile utilizzare da remoto l’apparecchio desiderato, programmando l’accensione e il suo spegnimento comodamente dal tuo smartphone. Potrai così comandare il funzionamento dei tuoi elettrodomestici mettendoli in funzione solo quando necessario e spegnendoli subito dopo.

Alcune app e tipologie di smart plug permettono anche il monitoraggio dei consumi di tali apparecchi, rendendo il consumatore sempre più consapevole dell’utilizzo di energia.

Termostati smart 

I termostati smart fungono da crono-termostato e vengono direttamente collegati alla tua caldaia. La differenza “smart” sta nella possibilità di gestire la propria caldaia su misura per le proprie esigenze.

È infatti possibile ad esempio:

  • mettere in funzione il riscaldamento solo quando ci si trova nei pressi della propria abitazione
  • regolare in maniera personalizzata le temperature delle diverse stanze, evitando di scaldare inutilmente zone della casa dove non è necessario
  • fra i sistemi più sofisticati c’è anche la possibilità di regolare la temperatura interna in base alle condizioni climatiche esterne

Insomma, sono tutte funzionalità utili per evitare quei fastidiosi sprechi e dispersioni di calore inutili.

Sensori di movimento

I sensori di movimento sono meccanismi che possono essere associati a diverse funzioni nella propria casa.

Fra gli utilizzi più comuni abbiamo quello legato all’illuminazione. Quante volte ti capita di lasciare la luce accesa dopo essere usciti da un stanza? Oppure non ti è mai capitato di lasciare la luce esterna del tuo balcone accesa senza accorgertene per giorni e giorni?
Con i sensori non puoi sbagliare: il meccanismo è in grado di individuare quando una persona esce da una stanza, permettendo di spegnere la luce in modo automatico.