Brexit, Da Re (Lega), stallo negoziazioni Ue-Uk: rischio perdita competitività per Pmi europee, Ue deve evitare mancato accordo commerciale

926

AgenPress. “L’Europa deve assolutamente evitare che le negoziazioni si concludano con un mancato accordo commerciale. Deve immediatamente adottare misure urgenti per scongiurare che lo stallo delle negoziazioni tra l’Unione Europea ed il Regno Unito rischi di provocare la perdita di competitività per le piccole e medie imprese europee.

Ho presentato quindi un’interrogazione alla Commissione proprio per sapere qual è lo status attuale delle negoziazioni considerato che, in caso di un mancato accordo commerciale entro il 31 dicembre 2020, si figurerebbe il ripristino dei dazi doganali e dei controlli alle frontiere con inevitabili ripercussioni negative a danno della competitività delle PMI.

Ricordo che lo scorso  giugno, in occasione della conclusione della quarta tornata di negoziazioni sulle relazioni con il Regno Unito, Michel Barnier, il capo negoziatore dell’UE, ha affermato che nessun progresso significativo è stato compiuto con riferimento ai quattro punti critici del negoziato: la parità di condizioni per le attività di pesca e libera concorrenza, la governance delle relazioni future, la cooperazione in materia giudiziaria e di polizia in materia penale”.

Così l’eurodeputato trevigiano della Lega Gianantonio Da Re nell’interrogazione depositata in Commissione Europea.