Elezioni, Dreosto (Lega), noi a Taiwan, Pd vicino a Pechino

- Advertisement -

AgenPress. “Con fake news e accuse – smentite dalle stesse istituzioni coinvolte – lanciate solo per infangare gli avversari politici, la sinistra dimostra quanto sia disperata e imbarazzante. Ci parli invece delle loro posizioni su Pechino e sul ruolo della Cina.

Noi della Lega abbiamo sempre voluto rimarcare la nostra vicinanza a Taiwan e non abbiamo lesinato critiche a una Cina che massacra gli uiguri nello Xinjiang, calpesta le libertà civili a Hong Kong e minaccia militarmente Taiwan.

- Advertisement -

Come europarlamentare leghista mi sono recato a Taipei, sfidando il regime comunista cinese, nella prima storica missione del Parlamento europeo sull’isola dimostrando concretamente solidarietà alla popolazione e alla politica taiwanese. Letta e il Pd abbiano il coraggio di prendere una posizione decisa a riguardo.

È necessario contrastare tutte le interferenze estere, da quelle provenienti da Mosca a quelle cinesi. Il Pd non chiuda un occhio sulle malefatte del Partito Comunista cinese e sui suoi tentativi di interferire nella politica e nell’industria italiana.

Abbiamo accolto con piacere le scelte del governo Draghi e del Ministro leghista Giorgetti di fermare con il golden power alcuni tentativi cinesi di acquisire società strategiche italiane. Noi della Lega siamo ancorarti ai valori occidentali e atlantisti anche quando si parla di Cina. La sinistra invece?”.

- Advertisement -

Così in una nota Marco Dreosto, europarlamentare della Lega, componente della commissione Inge sulle ingerenze straniere.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati