Dati Covid in tempo Reale

All countries
266,692,781
Confermati
Updated on 7 December 2021 03:15
All countries
238,472,245
Ricoverati
Updated on 7 December 2021 03:15
All countries
5,277,595
Morti
Updated on 7 December 2021 03:15

Fondo di Garanzia. OroItaly. “Patuanelli spaventato dai numeri, noi dalle modalità”

- Advertisement -

AgenPress – E’ spaventato il ministro Patuanelli dall’enormità delle richieste di accesso al Fondo di garanzia che hanno superato il milione. Una liquidità per oltre 71 mld di euro quella garantita dallo Stato che però non è sufficiente a riavviare il motore Italia, anche in considerazione del dato reale di chi effettivamente riesce ad accedere al Fondo Centrale di Garanzia tanto sventolato da Patuanelli e compagni.

“Non sono mai stati i numeri a spaventarci – esordisce Salvio Pace, presidente di OroItaly l’associazione che riunisce gli orafi campani e non solo – ma le modalità dell’accesso che, in verità, risultano essere peggiori rispetto a quelle tradizionali di negazionismo a discrezione delle banche”. Pace ha poi continuato: “In effetti, e la nostra categoria ne è un esempio, pur appartenendo all’eccellenza del made in Italy, molti di noi non si trovano nelle condizioni di accedere al fondo di garanzia. Noi siamo artigiani, non produciamo acciaio, ne automobili, ed abbiamo grosse difficoltà a parametrarci con gli incentivi di cui parla il ministro Patuanelli”.

- Advertisement -

Fa eco al presidente Pace anche il segretario generale dell’Associazione degli Orafi Gianni Lepre: “L’idea del governo di raccogliere i rimasugli dei precedenti decreti unendoli poi ad altre frattaglie economiche derivanti da plusvalori spacciandoli per aiuti destinati però solo ad alcune imprese rientranti nei canoni e nei parametri indicati nelle rispettive misure, non è certo il modo di risolvere il problema, anzi, lo si amplifica in quanto due sono le ipotesi: o l’esecutivo non conosce il tessuto industriale italiano, o pensa che le imprese siano così stupide da credere in un rilancio propositivo del made in Italy attraverso la propaganda e 4 spiccioli”. Lepre poi ha concluso: “Eh si, perchè noi stiamo parlando della classica goccia nel mare, la quale si assottiglia sempre di più a seconda della regolamentazione sull’erogazione. Il ministro è spaventato per l’ingente quantità di domande? Io, fossi al ministro Patuanelli, sarei spaventatissimo dai dati di quante aziende in effetti accedono al credito, e quante restano fuori per gli stupidi ed insensati paletti imposti. Sono quei paletti che genereranno il default, non le idee: quelle non hanno mai ucciso nessuno”.

 

 

- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati