Dati Covid in tempo Reale

All countries
240,190,120
Confermati
Updated on 14 October 2021 18:56
All countries
215,766,611
Ricoverati
Updated on 14 October 2021 18:56
All countries
4,893,211
Morti
Updated on 14 October 2021 18:56

Giuseppe Conte: “Io non mollo e questo governo non è in pericolo”

- Advertisement -
- Advertisement -

Agenpress – “Io non mollo. E il governo non è in pericolo. Vedrete  che con gli alleati non ci saranno problemi. Lo so, in questi giorni tutti i giornali scrivono di liti e scontri, ma vi assicuro che non esistono. Credetemi. Il decreto Rilancio contiene una serie di misure necessarie per superare questa fase ma siamo al lavoro sul decreto Semplificazione”.

Così Giuseppe Conte in un colloquio con Repubblica. Anzi, rilancia con un nuovo decreto che verrà discusso in queste ore e rappresenta un altro snodo cruciale per la ripartenza dell’Italia. Si tratta di un decreto che, come rivela il premier a Repubblica, intende snellire l’iter della burocrazia. Uno stagno in cui molto spesso si è arenato il grande lavoro nei governi precedenti, e che Giuseppe Conte e il suo consiglio intendono snellire.

“Adesso dobbiamo passare dall’emergenza a interventi più strutturali”, ha rivelato Conte. Anche perchè, come sostiene lo stesso capo del Governo, “non possiamo continuare a mettere soldi a pioggia e basta”. E allora ecco che si lavorerà sul nuovo decreto, che con ogni probabilità avrà la denominazione di Dl Semplificazione. L’intenzione svelata da Giuseppe Conte e sostenuta in toto dalla squadra di Governo, è quella di tornare a far correre l’Italia. Anche perchè il premier vuole continuare a lavorare duramente per i cittadini: “Io non mollo. E il governo non è in pericolo”, ha dichiarato.

Torna sulla necessità di snellire tutti gli iter necessari per l’arrivo di denaro e per la ripartenza del Paese, in ogni suo singolo aspetto. Giuseppe Conte insiste su questo punto: “Abbiamo bisogno di far correre l’economia con tagli alla burocrazia, con l’accelerazione degli investimenti, spendendo sulle infrastrutture. Non a caso, in questo decreto ci sarà proprio un pacchetto di semplificazioni per rendere più facili investimenti e opere pubbliche”. Anche perchè, come ribadisce il premier, bisogna concretizzare tutte le misure presenti nel Decreto Rilancio, e che “sono necessarie per superare questa fase dell’emergenza”.

Altre News

Articoli Correlati