Dati Covid in tempo Reale

All countries
157,650,102
Confermati
Updated on 8 May 2021 14:22
All countries
135,971,971
Ricoverati
Updated on 8 May 2021 14:22
All countries
3,286,603
Morti
Updated on 8 May 2021 14:22
spot_img

Hong Kong. Arrestati 53 attivisti pro democrazia. In manette anche un avvocato americano

AgenPress – Molti degli oppositori sono stati arrestati oggi  per la loro partecipazione alle primarie dello scorso luglio in vista delle elezioni legislative di settembre, poi rinviate dalle autorità con il pretesto della pandemia. Anche l’organizzatore delle primarie, Benny Tai, è finito in manette insieme a Robert Chung, direttore esecutivo e numero 2 dell’Hong Kong Public Opinion Research Institute, una società che ha fornito la tecnologia necessaria per le votazioni.

Tra gli arrestati c’è un avvocato e attivista americano, John Clancey, che secondo l’agenzia France Press lavora per lo studio legale Ho Tse Wai & Partners, specializzato in casi sui diritti umani. Clancey è sospettato “sovversione”, una accusa che pende sul capo della gran parte delle persone arrestate. Gli arresti degli attivisti pro-democrazia a Hong Kong sono “un assalto a coloro che coraggiosamente si battono per i diritti universali”, ha twittato il prossimo segretario di Stato americano, Anthony Blinken. “L’amministrazione Biden-Harris – ha avvertito – starà dalla parte della gente di Hong Kong e contro di giro di vite di Pechino sulla democrazia”.

Clancey potrebbe potenzialmente essere il primo cittadino straniero che non possiede anche un passaporto di Hong Kong ad essere arrestato ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale. Alcuni degli arrestati in precedenza potrebbero avere la doppia cittadinanza, che è consentita in determinate circostanze a Hong Kong a seconda che qualcuno fosse un cittadino straniero prima del passaggio della città al dominio cinese nel 1997.
Il consolato statunitense a Hong Kong non ha commentato gli arresti. La detenzione di Clancey potrebbe rappresentare un importante problema diplomatico per Washington, in un rapporto già teso con la Cina.
Su Twitter, il candidato alla carica di Segretario di Stato del presidente eletto Joe Biden, Anthony Blinken, ha affermato che “i radicali arresti di manifestanti pro-democrazia sono un assalto a coloro che coraggiosamente difendono i diritti universali”.
“L’amministrazione Biden-Harris starà con il popolo di Hong Kong e contro il giro di vite di Pechino sulla democrazia”, ​​ha aggiunto Blinken.
Tra i detenuti figurano gli ex legislatori del Partito Democratico James To, Andrew Wan e Lam Cheuk-ting, che fino alla fine dell’anno scorso erano stati membri del Consiglio Legislativo della città, prima che loro e tutti gli altri membri del blocco pro-democrazia si dimettessero per protestare contro la decisione del governo di espellere diversi legislatori.
Numerosi altri attivisti di spicco ed ex legislatori, tra cui il leader del Movimento degli ombrelli Lester Shum , “Longhair” Leung Kwok-hung , il leader del Partito civico Alvin Yeung , l’ex giornalista Gwyneth Ho e l’attivista della comunità Eddie Chu , sono stati arrestati, secondo dichiarazioni pubblicate sul loro sito web verificato. account di social media.
Anche Joshua Wong, l’eminente attivista democratico incarcerato alla fine dello scorso anno, è indagato in relazione alle primarie. La sua casa è stata perquisita mercoledì mattina, ha detto un post sui suoi social media verificati.
“Ho già perso il conto. Ma credo che tutti coloro che hanno partecipato alle primarie pro-democrazia a Hong Kong lo scorso anno saranno arrestati, organizzatori inclusi”, ha detto su Twitter Lo Kin-hei, presidente del Partito Democratico. “Molto probabilmente oltre i 40 o anche 50 anni.”
spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati