Meloni: “la sinistra non vuole le elezioni, ha paura della sconfitta, ma mi insulta per critiche ai sindaci”

- Advertisement -

AgenPress – “Appelli, ripensamenti, suppliche e giravolte: per paura di esser sconfitta, la sinistra è disposta a tutto pur di scongiurare il ritorno al voto. Possono fuggire quanto vogliono, arriverà presto il giorno in cui dovranno fare i conti col giudizio degli italiani”. Così su Facebook la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“La sinistra mi insulta in modo scomposto perché mi sono permessa di criticare la scelta di alcuni sindaci di firmare l’appello per far sopravvivere il governo Draghi, e con lui la sinistra al governo. Una forzatura che non tiene conto del fatto che quei sindaci, nel loro ruolo istituzionale, rappresentano anche molti cittadini che vorrebbero legittimamente tornare a votare, e mandare a casa la sinistra. Perché l’Italia a guida Pd è così: non ci sono regole, tutto viene piegato al mantenimento del loro sistema di potere, e se critichi i loro metodi ti attaccano con violenza, come sempre fa chi non ha argomenti seri da contrapporre ai tuoi. Rimandate le elezioni e continuate pure a calpestare le regole: il giudizio dell’Italia arriverà ancora più deciso”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati