Dati Covid in tempo Reale

All countries
227,671,316
Confermati
Updated on 16 September 2021 20:59
All countries
202,626,302
Ricoverati
Updated on 16 September 2021 20:59
All countries
4,680,053
Morti
Updated on 16 September 2021 20:59

Roma. Andrea Romano a Raggi: “Vergogna, da 2 mesi non riesco a seppellire mio figlio”

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – “Oggi sono 2 mesi che mio figlio Dario non è più con la sua mamma, con i suoi fratelli, con me. 2 mesi che non riusciamo a seppellirlo: Ama non dà tempi di sepoltura degni di una città civile. Anzi, non dà alcun tempo. La tua vergogna non sarà mai abbastanza grande”.

Così, su Twitter, il deputato del Pd Andrea Romano che si rivolge direttamente alla sindaca di Roma Virginia Raggi.

Un dolore enorme, che il parlamentare e la sua famiglia hanno tenuto riservato per lungo tempo: “Poi basta, non ce l’ho fatta più”, ha poi raccontato Romano al Corriere. “Il nostro ragazzo aveva una grave malattia fin dall’infanzia…”. Due mesi fa, a solo 24 anni, se ne è andato. L’ultimo desiderio della famiglia era di salutare Dario con un funerale ristretto, poi la sepoltura. Ma ciò non è stato possibile – spiega il Corriere della Sera -, perché Roma è da tempo sprofondata nel caos riguardo alle tumulazioni. «”l feretro con nostro figlio sta da due mesi in un deposito al cimitero di Prima Porta, accatastato tra decine di bare – racconta ancora Romano -. Ero assai restio, vista la mia carica politica, a rendere pubblica la vicenda. Ma poi ho deciso di denunciare questo dramma, perché è lo stesso che stanno vivendo centinaia di romani”.

La famiglia, si spiega, ha già una tomba dove seppellire il ragazzo: “Ma non è sufficiente, perché Ama, la società municipalizzata che si occupa anche dei cimiteri, non riesce ad organizzare nemmeno la tumulazione. E l’emergenza Covid è una giustificazione che viene solo sfruttata per giustificarsi”.

“Quale mancanza più grave – chiede quindi Romano – possono avere un sindaco e un’amministrazione locale? Non riescono nemmeno a permettere alle famiglie di seppellire i propri cari. Le cose stanno esattamente così. Non si tratta di chiedere un favore o un privilegio. Questo è uno strazio. Non voglio strumentalizzare questa vicenda a fini politici, ma la sindaca di Roma Virginia Raggi deve chiedere scusa per tutto questo, sarebbe già un inizio”.

Altre News

Articoli Correlati