Roma. Si apre una voragine a Torpignattara. Sprofonda un’auto

- Advertisement -

AgenPress – In seguito al cedimento, due autovetture sono finite sotto il manto stradale ma nessuno è rimasto ferito. La buca nella via, temporaneamente chiusa al traffico, è profonda circa sei metri e lunga dodici. Sono intervenuti i vigili del fuoco e il personale di Acea e Italgas.

A causare il cedimento del manto stradale sarebbe stata una fuoriuscita di acqua dalla carreggiata. I danni hanno provocato anche la rottura di tubature idriche con successivo allagamento di un garage sottostante.

- Advertisement -

Sul posto è intervenuta la Polizia Locale, che ha transennato la zona, chiudendola al traffico da via Casilina a via Giovanni Maggi. A quanto si apprende, sembra che la voragine sia stata causata da una fuoriuscita di acqua. I vigili urbani hanno richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco e di Acea. Decine le persone che si sono riversate in strada per capire cosa è successo. Da valutare se il palazzo corre il pericolo di crollo: alcuni residenti hanno dichiarato che si sta valutando lo sgombero di una delle scale del palazzo, anche se al momento nessun ordine in tal senso è stato dato.

All’inizio di febbraio una voragine si era aperta su via di Acqua Bullicante e la circolazione era stata interrotta tra via Sampiero di Bastelica e via Roberto Malatesta per le operazioni di messa in sicurezza della strada. Solo qualche giorno prima, sempre a Torpignattara, una voragine si era aperta sulla via Casilina, nella zona della Certosa. Una lunga crepa di tre metri per due si era aperta in seguito ai nubifragi che in quei giorni si erano abbattuti sulla città di Roma.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati