Home Animali Sudafrica. Uno sciame di api uccide 63 pinguini in via d’estinzione

Sudafrica. Uno sciame di api uccide 63 pinguini in via d’estinzione

0
71

AgenPress – Sessantatre pinguini africani in via di estinzione sono stati uccisi da uno sciame di api in un raro evento vicino a Città del Capo, dicono gli ambientalisti degli uccelli in Sud Africa.

Gli uccelli protetti, provenienti da una colonia di Simonstown, sono stati trovati sulla riva con più punture d’api. Non avevano altre lesioni fisiche.

I funzionari dei parchi nazionali hanno dichiarato che questo è stato il primo attacco noto alla famosa Boulders Beach, che attira fino a 60.000 visitatori all’anno.

“Di solito i pinguini e le api coesistono”, ha detto la dottoressa Alison Kock, una biologa marina dell’agenzia dei parchi nazionali del Sudafrica (SANParks).

“Le api non pungono a meno che non vengano provocate – stiamo lavorando sul presupposto che un nido o un alveare nell’area sia stato disturbato e abbia causato la fuga di una massa di api dal nido, lo sciame e l’aggressività”, ha aggiunto.

“Purtroppo le api hanno incontrato un gruppo di pinguini sulla loro traiettoria di volo.”

L’autopsia ha scoperto che gli uccelli erano stati punti intorno agli occhi e sulle pinne.

Questo perché “quelle sono le parti che non sono coperte da piume”, ha detto alla BBC la dott.ssa Katta Ludynia, della Fondazione dell’Africa meridionale per la conservazione degli uccelli costieri (Sanccob). Uno dei pinguini era stato punto 27 volte.

“Vedendo il numero di punture nei singoli uccelli, sarebbe stato probabilmente mortale per qualsiasi animale di quelle dimensioni”, ha aggiunto la dott.ssa Ludynia.

Le api muoiono dopo aver punto e un certo numero di api morte sono state trovate sulla scena.

“Una volta che un’ape ha punto qualcosa, lascia dietro di sé un feromone in modo che l’obiettivo sia facilmente individuato da altre api che difendono il nido”, ha detto Jenny Cullinan dell’African Wild Bee Institute, che chiede ai residenti di smettere di tenere alveari nei loro giardini.

I pinguini africani si distinguono per le loro piccole dimensioni e vivono sulla costa e sulle isole del Sudafrica e della Namibia, anche se alcuni sono stati avvistati fino al nord del Gabon.

Le loro popolazioni sono in rapido declino, afferma l’Unione internazionale per la conservazione della natura, principalmente a causa della pesca commerciale e di quella che definisce “fluttuazione ambientale”.

Le api del Capo fanno parte dell’ecosistema locale, che presenta diverse aree di conservazione.

Secondo SANParks, venerdì è stato trovato anche un pinguino morto nella vicina Fish Hoek, che aveva anche subito diverse punture d’api.

L’ente nazionale ha dichiarato domenica in una dichiarazione che sta ancora conducendo controlli sulla tossicità e sulle malattie degli uccelli e continuerà a monitorare la situazione.