Incidente sul lavoro a Domodossola. Paolo Capone, Leader UGL: “Necessari maggiori controlli e più formazione. Basta stragi sul lavoro!”

717

Agenpress. “L’Ugl esprime il suo cordoglio alla famiglia del giovane operaio di 26 anni deceduto dopo essere stato colpito da un tubolare in ferro mentre si trovava sul posto di lavoro. Non è possibile che simili episodi si verifichino con una facilità agghiacciante.”

Lo ha dichiarato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’Ugl, in seguito al grave incidente sul lavoro accaduto alla “Travi e Profilati” di Pallanzeno, alle porte di Domodossola.

“Sono necessari maggiori controlli e una formazione adeguata, soprattutto nei settori dove il rischio infortuni è più elevato. L’UGL sarà in tour anche nel 2020 con la campagna ‘Lavorare per Vivere’ per sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno delle morte bianche. Basta stragi sul lavoro!”