Coronavirus. Legale medici contro la Regione Lombardia. Fallimento della politica

1192

Agenpress – Il fallimento “della politica lombarda che ha abbandonato il territorio è scritto nei numeri”, spiega ancora il legale chiarendo che “il servizio sanitario è di tutti e non deve lasciare indietro nessuno”.

Così l’avvocato Paola Ferrari, legale della Federazione medici di medicina generale e che nelle scorse settimane ha redatto, proprio per conto dei medici di base, una diffida nei confronti della Regione Lombardia per la gestione dell’emergenza Coronavirus. Per il legale servono subito degli “stati generali del servizio sanitario”.

Ferrari chiede che “le forze politiche responsabili convochino un tavolo immediato di confronto con la società civile, aziende, ordini e sindacati professionali”.

Va scritta una “riforma della medicina territoriale e di accesso alla professione” e ci deve essere “un fascicolo sanitario nazionale uguale in tutte le regioni” con relativo “controllo dei dati” sanitari. In più, prosegue l’avvocato la “telemedicina deve essere collegata con gli studi di medicina generale” e il servizio sanitario nazionale deve diventare, assieme alle aziende sanitarie del territorio, un “grande centro di ricerca mondiale”.