Ue, Lega, bocciato emendamento Lega per escludere balneari da Bolkestein, colpo al turismo italiano

369

AgenPress.  “Il Parlamento Europeo ha votato contro l’emendamento della Lega alla risoluzione su trasporti e turismo che chiedeva che le concessioni demaniali marittime fossero escluse dal campo di applicazione della direttiva Bolkestein.

Incredibile: dall’Europa l’ennesimo colpo inferto al turismo italiano e a una categoria fondamentale per la nostra economia, da anni alle prese con difficoltà e incertezze legate alla direttiva europea contro la quale la Lega si batte da sempre. Spiace apprendere che ai no da parte dei grandi gruppi europei si è affiancato il mancato sostegno all’emendamento di buona parte del Pd e del M5s, oltre che Iv e Azione, che si sono resi complici della bocciatura del provvedimento: per loro e per il Governo, evidentemente, la difesa dei balneari vale solo a parole.

A differenza loro, la Lega continuerà a sostenere la categoria in questa giusta battaglia, a farsi sentire con la Commissione Europea anche per difendere la riforma Centinaio e permettere a migliaia di piccole imprese italiane di programmare i loro investimenti e ulteriormente migliorare il già eccellente servizio che rendono al nostro turismo, senza la spada di Damocle di questa direttiva che pende sulla testa di imprenditori, lavoratori e delle loro famiglie dal 2006”.

Così in una nota gli europarlamentari della Lega.