Anziano multato con 166 euro perché il suo gallo canta alle 4,30 del mattino

790

AgenPress – E’ accaduto a un ex muratore di Castiraga Vidardo, nel Lodigiano, di 83 anni che si è visto arrivare una multa da 166 euro perché il suo gallo canta dalle 4 e 30 disturbando i vicini i quali hanno presentato un esposto alla polizia locale dato che l’articolo 24 del regolamento comunale vieta il disturbo da animali che stiano, in case, giardini o cortili, dalle 22 alle 8. Il vigile, accertato che il gallo cantava alle 4.30, ha chiesto al pensionato di provvedere a fare in modo che l’animale non svegliasse il vicinato così presto, poi l’agente è partito per le vacanze.

“Quando torna in servizio dopo le ferie – ha spiegato il sindaco Emma Perfetti – la situazione è identica. La multa era inevitabile”. Ora  il signore dice che vuole rivolgersi in questura e in prefettura per contestare il verbale. Noi diciamo: vada dove desidera. Le normative vanno rispettate”.