Bielorussia. Tikhanovskaya pronta a governare. Scioperi nel paese, anche le tv di Stato

319

AgenPress – “Sono pronta ad assumermi le mie responsabilità e ad agire da leader nazionale “, ha dichiarato in un video Svetlana Tikhanovskaya rifugiata in Lituania,

Non aver mai voluto diventare “una politica ma che il destino ha voluto” che si trovasse in prima linea contro l’arbitrarietà e l’ingiustizia.  “Sono pronta ad assumermi la responsabilità e ad agire come leader nazionale durante questo  periodo, di modo che il Paese si calmi e ritrovi un equilibrio, che si rilascino tutti i prigionieri politici e si preparino rapidamente le condizioni per l’organizzazione di una nuova elezione presidenziale. Un’elezione reale, equa e trasparente che riceva l’approvazione incondizionata della comunità internazionale”, ha aggiunto  Tikhanovskaya.

Intanto i lavoratori bielorussi sono in sciopero secondo il portale internet Tut.by,  i dirigenti delle imprese hanno avuto un altro incontro con i lavoratori oggi e hanno esortato tutti a mettere per iscritto le loro richieste senza interrompere il processo di produzione. Tuttavia “il voto per lo sciopero è stato praticamente unanime; stanno formando comitati di sciopero e si preparano a notificare formalmente all’amministrazione, tramite il sindacato, che la produzione sarà interrotta”, ha detto Tut.by.

Tra le richieste avanzate, l’annullamento delle elezioni e lo stop delle violenze contro i manifestanti. Anche alcuni dipendenti della Belteleradiocompany, che riunisce le televisioni e le radio di Stato, sono in sciopero e alle 9.00 è stato mandato in onda per diversi secondi un divano vuoto.