Sofo (Lega), provocazioni inaccettabili, interrogazione Ue per chiedere ritiro ambasciatore Ue Ankara

633

AgenPress. “L’Europa non può stare ferma di fronte all’escalation di violenza terroristica che sta colpendo la Francia a seguito delle dichiarazioni minacciose di Erdogan contro il nostro continente.

Ho presentato un’interrogazione all’Alto rappresentante Borrell per chiedere il ritiro dell’ambasciatore Ue ad Ankara affinché ci sia una presa di posizione netta e comune dell’Unione Europea di fronte alle provocazioni e alle minacce di uno Stato che peraltro ogni anni riceve miliardi di euro di fondi comunitari per l’integrazione alla nostra comunità.

Questi fatti siano da monito anche per l’atteggiamento che l’Ue deve avere di fronte alle mosse turche a Cipro, nel Caucaso e nel Nord Africa. Bisogna impedire assolutamente che qualcuno strumentalizzi la religione per scatenare guerre civili con la scusa dello scontro di civiltà o dello stile di vita europeo, al quale la presidente Von der Leyen ha dedicato persino un inutile commissario, resteranno solo le briciole”.

Così in una nota Vincenzo Sofo, europarlamentare della Lega, firmatario dell’interrogazione.