Coronavirus, la regione Lazio annuncia da febbraio il certificato vaccinale

189
AgenPress. La regione Lazio annuncia da febbraio il certificato vaccinale. L’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, spiega che sarà poi il Governo a decidere come utilizzarlo.
Intanto il Lazio darà “il certificato vaccinale, dopo la seconda dose, – spiega D’Amato – che sarà scaricabile sull’anagrafe vaccinale con accesso attraverso Spid. E sarà una modalità per dichiarare che si è fatta la vaccinazione, qualora sia necessario. Questa modalità varrà per tutti, non solo per gli ‘over 80’”.
“Non è una novità, – aggiunge D’Amato – perché anche i bambini hanno il certificato dei vaccini. E’ diversa la modalità, anziché richiederlo alla Asl lo puoi scaricare. Poi sarà il Governo o il Parlamento a decidere se con questo certificato puoi andare al cinema o a teatro”.