Dati Covid in tempo Reale

All countries
347,426,859
Confermati
Updated on 22 January 2022 13:46
All countries
274,735,174
Ricoverati
Updated on 22 January 2022 13:46
All countries
5,605,259
Morti
Updated on 22 January 2022 13:46

Australia. Djokovic, per il governo va respinto, infezione Covid non è motivo per esenzione medica del vaccino

- Advertisement -

AgenPress – Novak Djokovic  è attualmente confinato in una struttura di detenzione temporanea a Melbourne mentre il team legale  ha presentato un documento di 35 pagine in cui delineava la difesa del giocatore contro la decisione di annullare il suo visto temporaneo prima degli Australian Open di questo mese.

Karen Andrews, ministro degli affari interni australiano, sabato ha presentato una richiesta chiedendo “che l’udienza finale sia aggiornata a mercoledì 12 gennaio 2022” – cinque giorni prima dell’inizio del torneo.
Nessuna motivazione è stata indicata per la richiesta di rinvio, ma è arrivata poche ore dopo che 
Come parte di quella difesa, è emerso che a Djokovic è stata concessa un’esenzione medica prima degli Australian Open poiché si era recentemente ripreso dal Covid-19.

Per il governo australiano l’infezione da Covid non è una motivazione sufficiente per ottenere l’esenzione medica e  Djokovic non ha fornito ulteriori prove evidenti di controindicazione al vaccino. Il campione serbo non può dunque entrare nel Paese né prendere parte agli Australian Open, e indipendentemente dal giudizio del Tribunale chiamato ad esprimersi sull’annullamento del visto, è competenza del Governo la scelta di non far entrare in Australia Djokovic.

- Advertisement -

Il tribunale di Melbourne ha pubblicato la risposta che il governo australiano porterà in aula, nella quale gli avvocati del governo australiano sottolineano il fatto che il campione serbo “non è vaccinato”.

Non esistono garanzie di ingresso da parte di un non cittadino australiano nel Pese. Esistono infatti criteri per l’ingresso e ragioni per cui il visto può essere annullato o rifiutato. Anche se a Djokovic è stato confermato che le sue domande soddisfacevano i requisiti per poter viaggiare in Australia senza quarantena, il Ministro dell’Interno ha il potere di verificare le prove e di cancellare il visto.

In conclusione, si legge nel documento, la domanda di Novak Djokovic deve essere rifiutata. In un altro passo importante del documento il Governo ribadisce la propria facoltà di annullare il visto anche nel caso in cui il tribunale desse ragione a Djokovic e revocasse la prima cancellazione del visto. Questo perché “l’Australia, in quanto paese sovrano, mantiene la massima discrezionalità su chi lascia entrare nel suo Paese”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati