Calciomercato invernale di Serie A: i colpi delle big ma non solo

- Advertisement -

AgenPress. La Serie A sta per tornare sui campi da calcio dopo la pausa nazionali, e lo fa in grande stile con un match di alta quota: Milan – Inter. Nel mese di gennaio, non si è giocato o quasi. Tuttavia, con il ritorno del campionato, anche le scommesse serie A tornano ad essere il centro dell’attenzione di tanti appassionati in tutta Italia. Il prossimo turno della massima competizione calcistica italiana, infatti, presenta delle sfide che difficilmente non attireranno l’interesse degli amanti del calcio.

Durante il mese di gennaio, alcune delle protagoniste di questo campionato sono dovute correre ai ripari e cercare di migliorare la rosa a disposizione per diventare più competitive nella seconda parte della stagione. E’ il caso della Juventus, dell’Inter ma anche di tante squadre di bassa e media classifica che hanno messo a segno dei colpi niente male. Vediamo di cosa stiamo parlando nelle prossime righe.

- Advertisement -

Chi entra e chi esce nella sessione di calciomercato invernale

La Juventus è stata sicuramente la regina di questa sessione di calciomercato invernale. Dopo le dichiarazioni di Arrivabene e di Allegri, i tifosi non erano molto fiduciosi che la Vecchia Signora avrebbe messo a segno qualche colpo per risollevare le sorti di questa stagione.

E, invece, ancora una volta, i bianconeri hanno dettato legge: Vlahovic, Zakari e Gatti (girato in prestito al Frosinone). Due colpi che si sono aggiunti ai movimenti in uscita di Kulusevski, Bentancur e Ramsey. Un sogno per i tifosi bianconeri.

- Advertisement -

Anche l’Inter si è mossa bene sul mercato e ha cercato di migliorare una rosa già di livello assoluto. Sono arrivati Gosens e Caicedo, pupillo di Inzaghi ai tempi della Lazio. Insomma, l’Inter si appresta a vivere la seconda parte della stagione cercando di difendere la prima posizione attuale.

L’Atalanta dopo aver perso Gosens non poteva non trovare un sostituto a centrocampo e si è affidata ai piedi buoni di Boga dal Sassuolo. Anche il Cagliari ha avuto numerosi movimenti e la rosa ha acquisito l’esperienza di Lovato, Goldaniga, Baselli e Gagliano.

La Fiorentina non è rimasta a guardare. Dopo la cessione di Vlahovic che ha fatto infuriare tutto l’ambiente viola, la dirigenza ha deciso di affidarsi ai gol di Cabral acquistato a titolo definitivo dal Basilea. A lui, si aggiunge anche Piatek in prestito dall’Hertha Berlino.

Anche la Roma di Mourinho ha piazzato un paio di colpi di calciomercato. Sicuramente, il più interessante è il gioiellino del Porto Sergio Oliveira, attualmente in prestito, che ha già mostrato molte delle sue qualità.

Probabilmente è stata la Salernitana la squadra più attiva avendo arruolato ben 10 giocatori nuovi tra cui Sepe, Mazzocchi, Verdi, Fazio, Ederson, Bohinen, Dragusin, Mousset, Mikael e Radovanovic. Come non citare il colpo Venezia che ha portato in laguna Nani.

I grandi assenti di questa sessione di calciomercato sono Milan e Lazio. I rossoneri hanno prelevato solamente Lazetic dalla Stella Rossa per sostituire Pellegri in prestito al Torino. Mentre i biancocelesti si sono affidati a Cabral in arrivo dallo Sporting Lisbona. Anche il Napoli non ha calcato la mano affidandosi al sostituto di Koulibaly, Tuanzebe.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati