Dati Covid in tempo Reale

All countries
199,162,069
Confermati
Updated on 2 August 2021 13:01
All countries
178,020,914
Ricoverati
Updated on 2 August 2021 13:01
All countries
4,243,699
Morti
Updated on 2 August 2021 13:01

Campagna vaccinale anti – Covid 19, le raccomandazioni della Società Italiana di Igiene

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress. La Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) sta continuando a fornire il proprio contributo al fine di migliorare l’efficacia, l’efficienza e l’equità della campagna vaccinale anti Covid_19. Per accelerare le procedure di vaccinazione, gli esperti di SItI hanno predisposto tre raccomandazioni, che sono in linea con l’ultima ordinanza del Generale Francesco Paolo Figliuolo – commissario straordinario per l’emergenza Covid_19 – e le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico.

  1. Ogni dose disponibile di vaccino deve essere primariamente impegnata nella coorte 60-79 anni e deve esserci l’impegno della Aziende Sanitarie in un sollecito attivo per i soggetti sopra gli 80 anni che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale. Nel frattempo dobbiamo continuare e accelerare la vaccinazione delle coorti dei soggetti iper-fragili;
  1. Al fine di chiudere la coorte 60-79 anni il più rapidamente possibile la seconda dose di Pfizer e Moderna dev’essere immediatamente posticipata a 42 giorni (come indicato dalla recentissima nota dell’Agenzia Italiana del Farmaco). Ciò ci consente di coprire migliaia di anziani con 20 giorni di anticipo con riduzione dei ricoveri e anche una riduzione (minore) di mortalità;
  1. Dobbiamo procedere con le vaccinazioni a domicilio dei soggetti che per ragioni sanitarie non possono essere trasportati nei siti vaccinali. Ancora troppe persone vulnerabili, in particolare anziane con patologie invalidanti o in fase terminale, affette da gravi disabilità o in condizioni di non autosufficienza, sono in attesa di vaccinazione. Le Cure Primarie in collaborazione con i Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende Sanitarie possono e devono organizzarsi ovunque con protocolli efficaci per raggiungere il più rapidamente possibile a domicilio tutti coloro che devono essere vaccinati.

Altre News

Articoli Correlati